Arte,  Design,  Libri d'Artista

Se Ti La Vardi Contro Luse

“Se ti la vardi contro luse”

Finalmente ho trovato un’ispirazione nelle poesie di Fabia Ghenzovich su Venezia.

Ho scelto di vivere in questa città più di 40 anni fa e qui ho vissuto la maggior parte della vita.

Proprio perchè l’ho sempre amata e sentita familiare che produrre delle opere d’arte su di essa è sempre stato difficile per me.

Ho scelto di dipingerla in blu indaco, colore molto legato anche alla tradizione orientale e giapponese in particolare, per segnare il profondo legame che questa città ha avuto sempre con tutto il mondo e specialmente con l’oriente.

Le poesie di Fabia Ghenzovich sono scritte in dialetto veneziano: linguaggio antico che comunque si sente ancora molto tra le calli e campi veneziani.

L’originale è stato dipinto su carta Amalfi con pigmento indaco originale giapponese, che un’artista amica di Riga (Lettonia) ha acquistato per me a Tokyo.

Ho deciso di riprodurre in numero limitato in 50 copie numerate e firmate con Gianpaolo Fallani, che continua la tradizione di suo padre della serigrafia d’arte a Venezia.

Tutte le 50 copie sono state stampate a mano da lui con le mia supervisione, poi le ho cucite una per una, con legatura copta, e protette da una piccola scatola blu realizzata da me.

Un pensiero a Venezia!

Libro d'artista Anita Cerpelloni
libri d'artista anita cerpelloni
libri d'artista anita cerpelloni
previous arrow
next arrow
Slider